NIETZSCHE: L’ETERNO RITORNO E’ UNA TRAGEDIA GRECA

 nietzsche-e-grecit

Nietzsche, in chiave metaforica, pone una domanda all’umanità: cosa penseresti, uomo, se ti dicessi che tutto ciò che hai vissuto lo rivivrai in eterno, immutabilmente, attimo per attimo?!
Nietzsche, disperatamente afflitto dalla vita ma eroicamente sostenitore di essa, vuole dire che bisogna gioiosamente accettare la propria vita per quella che è, perché, in realtà, essa, pur essendo frutto di un destino, può essere desiderata ardentemente come se fosse stata voluta così come si è palesata. E’ un concetto tragico di quei meravigliosi esseri che amavano la terra e se stessi, in tutte le loro sfaccettature: i greci antichi.
Purtroppo, molti hanno svilito questa sua intuizione problematica e profondamente umana, riducendola al solito gioco della dialettica metafisica o delle questione logiche, svuotandola, dunque, di tutte le sue caratterizzazioni psicologiche ed esistenziali.

2 thoughts on “NIETZSCHE: L’ETERNO RITORNO E’ UNA TRAGEDIA GRECA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *