Nietzsche: sull’etichetta di “profeta del nazismo”

L’etichetta di Nietzsche come «profeta del nazismo» rappresenta l’estremizzazione volgare di una errata e semplicistica interpretazione del suo pensiero che è propria del mondo intellettualistico. Si tratta di una banalizzazione che la massa, ignara degli scritti del filosofo, ha operato sulla scia di un sentimento di fondo emanante proprio da quella cerchia che avrebbe dovuto sforzarsi […]

IL NAPOLI DI SARRI E’ CULTURA ED EDUCAZIONE

Brevissima premessa: Non deve in alcun modo apparire strano che, in un blog di filosofia, si parli anche di calcio. Oggi viviamo in un’epoca in cui si ha una visione distorta della filosofia, intesa ormai come mero esercizio intellettualistico, ai limiti dell’eremiitaggio. Io – e come me dovrebbero fare tanti altri – prendo spunto dai […]

RELATIVITA’: DALLO SCETTICISMO ANTICO ALLA FIDUCIA CONTEMPORANEA

Ernst Cassirer, dal suo saggio “Teoria della relatività di Einstein”; capitolo 3: Il concetto filosofico di verità e la teoria della relatività. Nel seguente brano dell’opera citata, Ernst Cassirer, noto filosofo neokantiano, mette brillantemente in evidenza come il principio generale della relatività della conoscenza, nel corso dell’evoluzione degli strumenti cognitivi, abbia prima indotto l’uomo ad […]

EMANUELE SEVERINO E LA FILOSOFIA DELL’IMPOTENZA

Anche nel passato più remoto l’uomo tendeva a cadere nella freddezza dell’assoluto, ma ciò gli succedeva quando i sensi si erano troppo affievoliti per gioire della pluralià e discontinuità del mondo; lo faceva, in sostanza, in vecchiaia. E non tutti i vecchi lo facevano; tra questi vi fu Parmenide che, dopo una sfrenata giovinezza, si […]

A Kierkegaard!

Ispiratomi dal blog “filosofiazzero” in merito allo scritto “zzero“. Aforisma di “natura nietzschiana”: Non capisco perché un uomo debba lamentarsi della possibilità di scegliere, ovvero, della natura dell’uomo, dunque, della sua stessa natura! Il lamentarsi pure fa parte della natura umana, quindi, coerentemente, bisognerebbe abiurare anche il “lamentarsi”. Ma l’uomo pessimista è così irriducibilmente attaccato […]

UN FILOSOFO HA BISOGNO DEL CURRICULUM?!

Un filosofo, per essere tale, o meglio, per essere considerato tale, deve avere un curriculum?! …..Per potersi sentire capace di indagare nell’intimo della realtà, di cogliere quegli elementi che sono al di sotto dell’apparenza, del convenzionale, i profondi disagi dell’uomo, le sue più inaudite esigenze morali, deve aver compiuto un determinato percorso accademico e professionale?! […]

ERRORE COME RISTORO

Nell‘aforisma numero 59 di “Aurora”, Nietzsche propone un bellissimo parallelo tra il cristianesimo e la filosofia metafisica (o, forse, sarebbe opportuno dire semplicemente “filosofia”). Il cristianesimo, infatti, conduce l’uomo a compiere, nella morale, un salto verso la perfezione così come la filosofia, nella conoscenza, fa un balzo sopra quella miriade di passi intermedi propri della […]

Sulle “emozioni” dei mediocri per i grandi

Essendo per natura un tipo alquanto sospettoso, ogni qual volta noto qualcosa che, almeno apparentemente, non quadra ai miei occhi, cerco, pur con una certa sofferenza dovuta alla mia pigrizia, di individuare l’elemento dissonante. A tal proposito, ho trovato sempre alquanto sospetto, alla stregua di un ispettore davanti a confessioni troppo repentine e razionalmente minuziose, […]